Spazio libri 2018

120214_ginopiccologirino

Libro di gennaio

Gino, Girino

Gino cambiava e la sua mamma gli diceva: “devi stare a casa” e lui scappò. Andò a fare un giretto e disse: “è una cosa così bella, wow!” e incontrò un serpente che gli disse: “se ti addormenti, ti sveglierai con la tua coda e smetterai di crescere con le brutte zampe che hai”. Gino scappò perché il serpente l’aveva ingannato e riesce a scappare grazie alle sue brutte zampe che lo fanno saltare in alto! Gino disse: “userò per sempre queste zampe!”

 

 

s-l225

Libro di febbraio

L. Novelli, Mendel

“Mendel era un bambino considerato strano che abitava in campagna. Aveva una sorella che si chiamava Veronica con un’aria severa. Mendel scoprì la riproduzione degli animali, delle cellule: con molti sacrifici e studi Mendel è riuscito a diventare un famoso scienziato. Non voleva farlo, all’inizio non fu accolto. Per capire gli OGM usò i piselli, proprio i piselli! Se si incrociano piante che danno piselli verdi con piante che danno piselli gialli, le piante figlie avranno i semi gialli, il carattere seme verde viene detto recessivo, il carattere seme giallo, viene detto dominante. Mi è piaciuto molto leggere la vita di Mendel”.

 

Libro di marzo

I am Amelia Earhart

 

“Amelia Earhart era una bambina molto speciale e non voleva mettersi dei vestitini e giocare con le bambole. Amelia una volta costruì con due assi di legno e del grasso e delle ruote di skateboard, e una grossa scatola un mezzo per fare un minivolo. Poi Amelia un giorno vide un aeroplano e fece un volo di 10 minuti per 10 dollari. Ci andò e fu  bellissimo e sorvolano l’Oceano Pacifico, quando tornò era contentissima. Per guadagnarsi da vivere e trovare un istruttore fece tre lavori. Amelia aveva una grande volontà di fare sempre di più, ha fatto molti record di volo, amava volare e quando lo faceva sentiva la stessa emozione di ciò che ha fatto da bambina con quella specie di cassa di legno. Prima che morisse in un volo disse: “qualunque sia il tuo sogno realizzalo.”