Pet therapy felina

gatti-1

Il gatto è tipicamente un animale autonomo, ma è anche un animale di tipo relazionale. Se nel primo anno di vita avrà avuto buone esperienze, sarà disponibile a sperimentare nuove situazioni. Svilupperà un’indole meno scontrosa e timorosa. Caratteristica comportamentale essenziale per essere considerato un gatto idoneo ad essere impiegato in attività con animali, essendo più facilmente adattabile ad imparare alcuni semplici esercizi che gli verranno richiesti dall’operatore in setting (es. rincorrere una pallina lanciata e riportarla):
Il gatto ha sempre un forte rapporto duale con il proprietario, creatosi in comprensione reciproca (è il gatto che sceglie) di solito si lascia accarezzare anche dagli altri membri della famiglia e si adatta pacificamente con altri animali presenti nella casa.
Al mondo sono state censite 50 razze di gatti. Secondo alcune stime in Italia ala popolazione felina (in abitazione) si aggira intorno ai 7 milioni e mezzo. Ogni razza ha caratteristiche d base in comune ed alcune differenti peculiarità. Non esiste una razza più adatta per la pet-therapy. Ultimamente vengono scelti il gatto Siberiano per la particolarità che sviluppa a bassissimi livelli la produzione della proteina Fel D1. Tale proteina presente nella saliva e non direttamente sul pelo dell’animale sarebbe un elemento predisponente nel provocare le allergie umane: lo Sphynx quasi del tutto senza pelo e il Ragdoll (bambola di pezza) di indole dolcissima e quieta.

Stefania Isabella